Tecnologie per la protezione
dell'uomo e dell'ambiente

Impianti solari termici

Gli impianti solari termici sono finalizzati al riscaldamento dell’acqua per usi igienico-sanitari, industriali e di processo. Ciò consente una notevole riduzione dei costi e l'aumento di valore dell'immobile.
Un sistema solare termico ha come componente fondamentale uno o più collettori solari, in grado di produrre calore per il riscaldamento dell'acqua fino a 70-120°C da utilizzare nel settore residenziale, nei camping, nelle scuole, negli ospedali, negli alberghi, negli stabilimenti industriali e negli impianti come piscine e palestre.
Per comprendere la validità di questa applicazione basta esaminare la situazione di paesi come l’Austria, Germania o la Danimarca che pur avendo un clima molto più rigido di quello italiano hanno sposato l’energia solare da ormai 20 anni.
Con un impianto solare termico si riescono conseguire risparmi medi annui sul consumo di combustibili tradizionali dell’ordine dell'70% (con punte del 100% nei mesi estivi), con tempi di ritorno dell’investimento dell’ordine di 3-4 anni. Ciò acquisisce ancora maggiore valore alla luce del fatto che si sta andando verso anni di crisi energetica ove il costo dei combustibili fossili è destinato a incrementarsi notevolmente. Un impianto ben progettato ed installato a regola d'arte garantisce un funzionamento duraturo nel tempo, per almeno 25 anni.

Gli impianti solari termici sono sia a circolazione naturale che a circolazione forzata e la scelta della prima o della seconda soluzione è effettuata valutando di volta in volta le specifiche esigenze della clientela.

Gli impianti a circolazione naturale sono adatti a climi temperati come quelli del Centro-Sud e sono caratterizzati da:
• costo contenuto,
• massima affidabilità,
• assenza di manutenzione,
• non necessitano di apporti di energie esterne,
• durata dimostrata superiori ai 30 anni.

Gli impianti a circolazione forzata, invece, sono più complessi rispetto ai precedenti ma danno maggiori rendimenti. Essi sono, infatti, utilizzati nelle regioni con climi più rigidi, come le regioni del Centro-Nord, o nel caso di impianti di medie e grosse dimensioni. Essi sono caratterizzati da:
• costo maggiore;
• massima efficienza;
• ridotta manutenzione: le operazioni di manutenzione consistono per lo più nella pulitura del vetro del collettore e nella verifica annuale dei principali dispositivi del circuito;
• durata dimostrata di 25/30 anni

Per l'installazione degli impianti solari termici sono stati previsti dal Governo degli importanti incentivi, che consentono di ridurre ulteriormente la spesa, già di suo molto contenuta. E’ possibile usufruire del conto termico o della detrazione fiscale del 65% in 10 anni. Eventuali incentivi possono anche essere predisposti a livello locale o nazionale. E’ possibile, inoltre, usufruire di strumenti finanziari con tassi agevolati previsti per il settore delle energie rinnovabili.